Come titolare di un sito web ci sono sicuramente alcune di cose che preferiresti non dover sapere. In un mondo perfetto, infatti, potresti dare piena fiducia al tuo bravo consulente ‘che tanto poi ci pensa lui’ e i bravi consulenti crescerebbero sugli alberi.
In realtà, purtroppo o per fortuna (la vita dei vegetali mi sembra un tantino noiosa), vigono alcuni principi per cui, davvero, non hai scampo.
Te li elenco qui brevemente:

  1. Chi fa da sé fa per tre: ci saranno sempre delle situazioni in cui saper “guardare sotto al cofano” del tuo sito/blog per controllare che il motore funzioni bene e magari fargli qualche piccola modifica, letteralmente, non avrà prezzo.

  2. Ridurre l’asimmetria informativa fra te e i consulenti cui devi affidarti è un comprovato meccanismo economico che permette di valutare con maggiore cognizione di causa i preventivi e i lavori effettuati o, in parole povere, di non farti fregare.

  3. Dall’entrata in vigore della nuova normativa sui cookie come titolare di un sito web sei tenuto per legge a sapere cosa siano i famigerati cookie e a conoscerne i dettagli tecnici.

Per soddisfare i primi due punti dovresti avere una conoscenza base dei linguaggi HTML, CSS e dei principi della SEO (la “Search Engine Optimization”, l’ottimizzazione del posizionamento sui Motori di Ricerca).

Per soddisfare l’ultimo punto e possedere una buona comprensione di cosa siano i cookie e di come funzionano, dovresti invece conoscere i principi base del web, in particolare l’architettura client-server,  il protocollo HTTP, il già citato linguaggio HTML e, possibilmente, anche un pizzico di Javascript.

Ora potrei dilungarmi ulteriormente sull’importanza di ciascuno degli argomenti che ho elencato ma sono certo che puoi intuirla da solo. Ti basti pensare che il tuo sito web, a differenza della tua macchina, non ti avverte con rumori strani se ha un problema. Così come non ti rassicura con un bel suono se è stato “sistemato bene”.

L’unico suono col quale il tuo sito web può avvisarti di un grave problema è il silenzio assordante del telefono che smette di squillare. Quando ormai è troppo tardi.

Purtroppo il web è pieno di racconti dell’orrore di questo tipo. La stragrande maggioranza narrano di attività che si sono viste distrutto il posizionamento su Google da un “semplice restyle del sito” che non ha tenuto conto di alcuni basilari principi SEO.

Facile prendersela con l’incompetenza dei consulenti che, dovendo seguire chissà quanti clienti, potrebbero commettere un errore di distrazione. La verità è che solo tu puoi proteggere davvero i tuoi interessi.

Enunciate le brutte notizie, è tempo di passare alle buone.

Grazie all’enorme disponibilità di contenuti didattici online, procurarsi le necessarie competenze di base non è mai stato più facile. Sono convinto che un valido esempio sia il WebMaster Tutorial, corso online gratuito, che sto mettendo a punto in collaborazione con Marta Petrella.

Nel Tutorial ti guiderò alla realizzazione di un tuo sito web partendo da zero e nel contempo ti insegnerò tutte le indispensabili competenze tecniche appena elencate.
Se ho stuzzicato la tua curiosità, puoi dare un’occhiata ai primi capitoli e, se dovessero piacerti, puoi iscriverti alla mailing list o seguirci su Twitter per ricevere un aggiornamento ogni volta che sarà pronto un nuovo capitolo.

Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

PS: Se preferiresti un corso con docente, puoi dare un’occhiata alla nuova edizione del Corso NemboWeb che abbiamo lanciato proprio in questi giorni.

Ricevi aggiornamenti su altri Contenuti Gratuiti e nostri Corsi in partenza!

In alternativa, puoi sempre seguire @NemboWeb_com su Twitter.

Che ne dici?